Effetto Trilateral, alla Boschi deleghe su pari opportunità e adozioni internazionali

 

ROMA – “Da oggi (ieri, ndr) il ministro dei Rapporti con il Parlamento, Maria Elena Boschi, assume le deleghe sulle pari opportunità e le adozioni internazionali”. Così Matteo Renzi, al termine del Consiglio dei ministri, ha annunciato i nuovi compiti conferiti a uno dei ministri più fidati.

BOSCHI

DUE NUOVI “MINISTERI” – Per Maria Elena Boschi, quindi, un vero e proprio premio da parte del presidente del Consiglio che, nella stessa conferenza stampa, ha annunciato la nomina di Carlo Calenda come nuovo ministro dello Sviluppo Economico, dando “un benvenuto a bordo a Carlo” e augurando “un ulteriore buon lavoro” alla Boschi.

LE REAZIONI – “La decisione del consiglio dei ministri di attribuire finalmente ad un ministro le deleghe alle Pari Opportunità e alle Adozioni internazionali è giusta, anche se tardiva. Da molto tempo sollecitavamo Matteo Renzi e il governo a non considerare questi temi di serie b, ma di affrontare con urgenza e serietà la battaglia per la parità e per garantire ad ogni bimbo una famiglia, assegnando il compito di farlo ad un ministro”. Così Mara Carfagna, portavoce dei deputati Fi ed ex ministro per le Pari Opportunità, ha commentato l’attribuzione delle deleghe al ministro per le Riforme e ai Rapporti col Parlamento. “Negli ultimi anni l’impegno dello Stato su questi temi è diminuito, ma è possibile recuperare il tempo perduto e, dall’opposizione, siamo pronti a fare la nostra parte. Al ministro Maria Elena Boschi vanno gli auguri di buon lavoro mio e di Forza Italia”, conclude Carfagna.

today.it



   

 

 

1 Commento per “Effetto Trilateral, alla Boschi deleghe su pari opportunità e adozioni internazionali”

  1. Gent.ma Boschi si contenga nel ridere in quel modo, visto come è stata ridotta l’Italia dai Governi NON eletti dal popolo! Cara Carfagna siamo ancora in clima del disastroso “nazareno”?

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -