Partono i cantieri: riqualificazione edifici per ospitare altri 30 mila immigrati

Condividi

 

 

immigr-hotel

Usare per l’accoglienza le strutture dismesse della Difesa o del Demanio. Come scrive il Gazzettino, il progetto è stato valutato più volte, ma ora entra nella fase operativa, con l’obiettivo di recuperare il più rapidamente possibile trentamila posti per ospitare i nuovi arrivati e raggiungere la quota centociquantamila fissata come obiettivo del 2016 (anche se, ovviamente, non tutti i trentamila posti arriveranno dalla riqualificazione delle strutture della Difesa).

Ad una prima scrematura, le strutture che potrebbero essere riqualificate per l’accoglienza sono circa cinquanta. Un primo elenco era stato stilato tempo fa. In alcuni spazi sono stati già avviati gli studi di riqualificazione e tra poco partiranno i cantieri, per un totale di 23 spazi. Un mese fa, però, il prefetto Mario Morcone, titolare del Dipartimento Libertà civili, ha avviato un secondo screening che ha portato ad identificare altre 24 strutture, in tutta Italia.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -