La UE si accorge che il confine europeo è la Grecia, non la Turchia

 

profughi-greciaBERLINO, 9 MAG – Alcuni Stati europei stanno ragionando all’ipotesi di predisporre delle alternative, nel caso di un fallimento dell’accordo con la Turchia sui profughi.

Lo scrive la tedesca Bild. Stando al tabloid, si starebbe valutando di fare in modo che luoghi centrali dell’accoglienza siano le isole greche, dove – nel caso in cui Ankara dovesse riaprire le frontiere verso l’Ue – i rifugiati andrebbero anche registrati. Da qui, inoltre, in mancanza di requisiti per ottenere il diritto all’asilo, i migranti andrebbero rimandati direttamente indietro nei Paesi di provenienza. Allo stesso tempo il flusso verso la Grecia continentale andrebbe bloccato. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -