Jobs act, una catastrofe. Inps: la metà dei nuovi assunti è illegale

 

renzi-jobs-act

Questo allarme è diramato direttamente dall’Inps: nella sostanza, quasi la metà dei ”nuovi assunti” che gonfiano le statistiche sulla base delle quali il governo Renzi si è vantato del successo del Jobs Act sono illegali, perchè le aziende hanno assunto questi lavoratori beneficiando di sgravi che ora saranno cancellati, in quanto non hanno diritto a beneficiarne.

Sono circa 100 mila i lavoratori, assunti nel 2015, per i quali sono stati richiesti ”indebitamente” gli sgravi triennali per l’assunzione a tempo indeterminato. Sono queste le stime dell’Inps. E sono addirittura 60.000 le aziende che hanno usufruito in modo illecito dello sgravio, per un totale di 600 milioni di euro di mancati versamenti all’istituto. Una catastrofe.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -