Tunisino picchia e morde agenti nel carcere Opera

 

MILANO, 6 MAG – Tre agenti della Polizia penitenziaria sono rimasti feriti, uno in modo serio, aggrediti da un detenuto tunisino nella sezione nuovi arrivi del carcere di Opera (Milano). Hanno riportato prognosi da 5 a 12 giorni. Lo ha riferito Francesco Guerriero, segretario locale della Uil Polizia Penitenziaria che parla di “episodio che sconvolge e nello stesso tempo preoccupa”.

“I colleghi – ricostruisce – durante una normale operazione di servizio (battitura delle inferriate) sono stati letteralmente aggrediti da questo soggetto totalmente fuori di sé. Con un morso ha quasi compromesso il muscolo in prossimità della clavicola del primo agente intervenuto e, come se non bastasse, ha colpito ripetutamente gli altri fino a quando sono riusciti a placarlo. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -