Polonia, il Governo abolisce il consiglio anti-razzismo

 

Polonia – Il nuovo Governo di destra polacco ha deciso di abolire il Consiglio anti-razzismo, un organismo introdotto tre anni fa dall’amministrazione precedente.

La decisione ha causato reazioni negative da parte dell’opposizione immigrazionista e dell’Ombudsman, una delle solite organizzazioni per i diritti umani, Adam Bodnar. “E’ vergognoso. Il consiglio è assolutamente necessario visto il numero crescente di attacchi a sfondo razziale e la xenofobia in aumento”, ha detto Bodnar all’Afp.

Per il partito al governo, Diritto e giustizia, la motivazione è di natura pratica. “Il consiglio ha dimostrato di essere piuttosto inefficiente”, ha detto il portavoce del Governo, Rafal Bochenek, aggiungendo che quei compiti passeranno ad altre istituzioni. (con fonte ANSA).



   

 

 

2 Commenti per “Polonia, il Governo abolisce il consiglio anti-razzismo”

  1. “il consiglio …” “la consulta … ” “il collettivo … ” “l’assemblea …” sono tutte “realtà” (virtuali) organi deformi, cancerosi, antidemocratici, che hanno un unico scopo, la Propaganda, i mass media possono scrivere le loro menzogne propagandistiche ammantandole di un velo di “autorevolezza” dato che i proclami provengono, niente meno che da: “il consiglio consultato dall’assemlea permanente per il collettivo dell’osservatorio delle realtà …”

  2. Viva la Polonia!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -