Golpe 2011, 5 indagati Deutsche Bank per manipolazione su titoli italiani

 

merkel

La Deutsche Bank di Francoforte Sul Meno è indagata per manipolazione di mercato dalla procura di Trani. La vicenda riguarda la massiccia vendita di titoli di Stato italiani avvenuta nel primo semestre 2011 per circa 7 miliardi di euro.

Gli indagati – Sono cinque le persone indagate dalla procura di Trani. Si tratta dell’ex presidente di Deutsche Bank Josef Ackermann, degli ex co-amministratori delegati Anshuman Jain e Jurgen Fitschen (quest’ultimo è attualmente co-AD uscente della Banca), dell’ex capo dell’ufficio rischi Hugo Banziger e di Stefan Krause, ex direttore finanziario ed ex membro del board di Db.

Le accuse – L’ex management del gruppo Deutsche Bank di Francoforte è accusato di manipolazione perché avrebbe comunicato ai Mercati finanziari la sostenibilità del debito sovrano dell’Italia, nascondendo però agli stessi e al Ministero dell’Economia la sua reale intenzione di vendere in grandi quantità e in brevissimo tempo i titoli del debito. Questa vendita, secondo il pm di Trani Michele Ruggiero, ha alterato il valore di mercato dei titoli stessi poiché è stata fatta violando la normativa in vigore. Inoltre, nello stesso periodo, l’istituto tedesco ha comprato circa 1,4 miliardi di Credit Default Swap (Cds) di copertura sull’esposizione al rischio: acquisti che, insieme alle manovre di vendita, indicherebbero una condotta manipolativa del mercato di tipo informativo-operativo.

Le indagini in Italia – Nei giorni scorsi, nella sede milanese di piazza Calendario, militari della Guardia di Finanza di Bari e il pm Ruggiero avrebbero sequestrato atti e email e ascoltato alcuni testimoni tra cui Flavio Valeri, il responsabile di Deutsche Bank Italia. Valeri, presidente e consigliere delegato del Consiglio di gestione Db Italia, è comunque estraneo alle indagini in corso che riguardano esclusivamente le attività della sede tedesca della banca. tg24.sky.it/tg24



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -