Alluvione Genova: chiesti 2 anni e 8 mesi di reclusione per la Paita (Pd)

Condividi

 

 

paita

GENOVA, 6 MAG – Due anni e otto mesi di reclusione: e’ quanto chiesto dai pm Patrizia Ciccarese e Gabriella Dotto per l’attuale capogruppo del Pd in consiglio regionale della Liguria Raffaella Paita. Paita e’ accusata, insieme all’ex dirigente della protezione civile Gabriella Minervini, di omicidio colposo e disastro colposo per l’alluvione del nove ottobre 2014.

I pm hanno chiesto il rinvio a giudizio per Minervini. Sono accusate di omicidio colposo per la morte dell’ex infermiere Antonio Campanella e disastro colposo. I pm contestano di avere ignorato i bollettini meteo Arpal già del giorno prima, e di avere sottovalutato le segnalazioni di vigili del fuoco e forze dell’ordine sulle esondazioni di alcuni rii il 9. Nonostante questi segnali, per i magistrati, Paita e Minervini non diramarono l’allerta meteo. Paita ha chiesto il rito abbreviato e la sentenza potrebbe arrivare entro l’estate. Minervini ha scelto il rito ordinario e alla stessa data il gup Ferdinando Baldini deciderà il rinvio a giudizio o il proscioglimento.  (ANSA)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -