Senato, approvato ddl: fino a 6 anni di carcere per chi nega la Shoah

 

olocaustoL’Aula del Senato ha approvato il ddl che introduce nell’ordinamento l’aggravante del negazionismo (cioè negare un genocidio), compreso l’emendamento firmato dal presidente della commissione Giustizia di Palazzo Madama, Nico D’Ascola. Il testo è passato con 134 voti a favore, 14 contrari e 36 astenuti. L’aggravante del negazionismo è punita con la reclusione da due a sei anni. Il ddl torna ora alla Camera in terza lettura.

Con l’emendamento di Nico D’Ascola (Ncd) è stato tolto l’avverbio “pubblicamente” che in un primo momento era stato inserito tra le polemiche in commissione Giustizia a Palazzo Madama. L’avverbio avrebbe finito con l’annacquare la norma e far cadere anche molti processi in corso, andando a snaturare di fatto tutta la legge Mancino del 1975 che punisce le discriminazioni razziali nel loro complesso.

“Occhio alla UE! I Gulag iniziarono esattamente così”, il grido di Vladimir Bukovsky

L’Europa non ha i Gulag, d’accordo, ma sta per avere il suo KGB: «E’ l’Europol», ha detto bukovsky, «la polizia eurocratica. Avrà anche più poteri del KGB, perché godrà di immunità diplomatica. Ed ha il potere di perseguire alcuni reati ideologici, dei crimini di opinione».
Quali?
«Il razzismo e la xenofobia»

La norma approvata ora dall’Aula del Senato di fatto introduce alla Legge Mancino l’aggravante del negazionismo prevedendo la reclusione da 2 a 6 anni “se la propaganda ovvero l’istigazione o l’incitamento commessi in modo che derivi concreto pericolo di diffusione, si fondano in tutto o in parte sulla negazione della shoah o dei crimini di genocidio, dei crimini contro l’umanità e dei crimini di guerra come definiti dagli articolo 6,7 e 8 dello Statuto della Corte penale internazionale”.

Le critiche non mancano. “Si introduce un reato di opinione del quale nessuno sentiva il bisogno – afferma in Aula Gaetano Quagliariello di Idea – si attribuisce ai giudici un’ampia discrezionalità da loro non richiesta e, accostandola ad altri crimini genericamente intesi, si nega di fatto la specificità e l’unicità della shoah: genocidio unico perché perpetrato senza limiti di tempo né confini geografici”.

E duro è anche il commento del senatore Carlo Giovanardi, sempre di “Idea”, sostenuto nei giorni scorsi da molti storici che contestano questo ddl. “Il testo non è una meraviglia – confessa un senatore Dem – ma lo avevamo promesso alla comunità ebraica e non potevamo mancare…”.



   

 

 

1 Commento per “Senato, approvato ddl: fino a 6 anni di carcere per chi nega la Shoah”

  1. Ivaldo Casali

    E per chi nega le atrocità dei partigiani comunisti nel 2° dopoguerra che pena è prevista???

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -