“L’arma della memoria”, Paolo Mieli su Oriana Fallaci

 

Perché abbiamo il dovere morale di rileggerla e onorare la sua battaglia solitaria. Contro l’ipocrisia di (troppi) intellettuali.
Estratto da intervista (di Ales Benvenuto)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -