Roma, Raggi (M5S): la strada è di tutti, zone 30 e zone 5 davanti alle scuole

 

raggi-m5sSì agli autovelox per garantire la sicurezza stradale ma non per fare cassa. Sul tema della sicurezza stradale i candidati sindaco di Roma, Roberto Giachetti, Virginia Raggi e Stefano Fassina, presenti questo pomeriggio a un confronto con i blogger della capitale alla Città dell’Altra Economia, si ritrovano d’accordo, ognuno con una sua ‘ricetta’.

“Gli autovelox devono servire a garantire la sicurezza stradale, devono servire – ha detto Roberto Giachetti – a salvare vite umane e non per fare cassa”. Oltre agli autovelox Virginia Raggi ha proposto su questo tema l’aumento delle “zone 30 e zone 5 davanti alle scuole. Dobbiamo ricordarci che la strada è di tutti e in questo fondamentale è il ruolo dell’educazione civica”. Per Stefano Fassina occorre inoltre “ridurre il numero delle auto presenti a Roma”.

Posizione comune anche sulla possibilità di nominare un assessore alla Legalità. A una domanda in tal senso i candidati si sono trovati d’accordo rispondendo che non ce ne sarà bisogno. “La legalità deve essere insita – ha detto Raggi – nell’amministrazione”. La legalità “sarà assicurata – ha risposto Giachetti – dalla giunta e dal sindaco. Verrà garantita da tutti”. Anche Fassina si è trovato d’accordo ribadendo che “la legalità è un prerequisito”. ADNRONOS



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -