Siria, Mogherini: l’offensiva di Assad mette a rischio i negoziati

Qualcuno spieghi alla Mogherini che Assad è in casa sua e che la sua NON è un’offensiva, ma una difesa dai terroristi strapagati e ARMATI da potenze stranierie.
C’è qualcuno nel Pd capace di capire questo semplice concetto?

mogherini9“La nuova spirale di violenze e azioni che minano la cessazione delle ostilità, in particolare le più recenti offensive del regime siriano vicino Aleppo e a est di Damasco, mettono le discussioni di pace a rischio”. Così l’Alto rappresentante Ue Federica Mogherini, sottolineando che il ritorno ai combattimenti “sta solamente ritardando i negoziati che sono il solo modo per portare al pace alla popolazione della Siria”.

Per questo per l’Ue “la cessazione delle ostilità è indispensabile per creare un ambiente che consenta i negoziati e per un pieno, duraturo e spedito accesso umanitario in tutta la Siria” e, allo stesso tempo, “l’impegno delle parti alla cessazione delle ostilità è anche cruciale per concretizzare le misure di costruzione della fiducia concordate dal Consiglio di sicurezza Onu, in particolare il rilascio ti tutte le persone detenute in modo arbitrario, a partire da donne e bambini”. ANSA



   

 

 

1 Commento per “Siria, Mogherini: l’offensiva di Assad mette a rischio i negoziati”

  1. In Siria grazie all’intervento di Putin s’è visto chi sta dalla parte dei terroristi tagliagole: USA, Israele, Arabia Saudita, Quatar, Turchia, NATO e Unione Europea. Ma i politicanti continuano a raccontare menzogne illusi che i cittadini non sappiano la verità.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -