500 immigrati al Falcon Residence di Pero: protesta della Lega Nord

 

Milano – Raccolta firme della Lega Nord, a Pero, contro l’idea di accogliere circa 500 profughi, migranti e richiedenti asilo all’interno del Falcon Residence di via degli Orti. Che per il momento, comunque, non sono ancora arrivati.

falcon-residence-profughi

La cittadina dell’hinterland è in fibrillazione da quando è stato reso noto che la prefettura di Milano ha scelto il residence come struttura di accoglienza, in base ad una offerta presentata da due cooperative. Il Falcon Residence si trova in una zona abitata e da qualche anno presenta problemi di ordine pubblico legati alla presenza, all’interno, di spacciatori di sostanze stupefacenti e di persone che si prostituiscono, di varie nazionalità. In un’ala dell’edificio, inoltre, sarebbero numerosi gli occupanti abusivi.

La sezione di Pero del Carroccio ha raccolto 200 firme in poche ore. «E’ pura follia inviare 500 immigrati nel centro del paese, in uno stabile che ha già diversi problemi», ha affermato Fabrizio Cecchetti, rhodense e vice presidente del consiglio regionale, spiegando anche di non avere ancora avuto risposta alla lettera che ha inviato al prefetto di Milano per spiegare le ragioni dell’errore nella scelta del Falcon Residence.

In precedenza la prefettura aveva provato ad inviare i richiedenti asilo all’interno dell’ex campo base di Expo, sollevando una vera e propria “rivolta politica”.

milanotoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -