Molteno: la Konig chiude e va all’estero, a rischio 106 dipendenti

Condividi

 

 

konig-moltenoPiove un vero e proprio fulmine a ciel sereno sulla testa dei dipendenti della Konig di viale Lombardia a Molteno: il noto impianto di produzione catene si trasferirà infatti all’estero, precisamente in Carinzia e Repubblica Ceca.

In Brianza rimarranno solamente alcuni uffici: a rischio ci sono ben 106 posti di lavoro, con i sindacati, ieri destinatari della decisione, che sono già sul piede di guerra contro la direzione austriaca.

leccotoday.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -