Lo Zimbabwe invita la Russia ad estrarre metalli, metano e produrre acciaio

 

acciaioLo Zimbabwe offre alla Russia di prendere parte all’estrazione di metalli rari, metano e litio, così come alla produzione di acciaio nel territorio nazionale, ha riferito ai giornalisti il ministro delle Miniere e dello Sviluppo dell’Industria Mineraria Walter Chidhakwa.

“Nel nostro Paese c’è tutto per la produzione di leghe d’acciaio. Abbiamo giacimenti di ferro, cromo, nichel e carbon coke. In passato avevamo impianti metallurgici. Sono stati chiusi. Crediamo di poter riprendere la produzione di acciaio. Si tratta di un settore in cui saremmo molto contenti di vedere la cooperazione con le società russe”, — ha detto il ministro, sottolineando che non sono state ancora avviate le discussioni con specifiche società.

Nel protocollo della commissione intergovernativa della Federazione Russa e dello Zimbabwe, che si è riunito nella capitale del Paese africano Harare, si nota che la parte russa ha informato l’interesse della società “VO Tyazhpromexport” nella realizzazione dei progetti nel settore metallurgico dello Zimbabwe attraverso la costruzione di nuove strutture, ristrutturazioni e la modernizzazione e l’ampliamento degli impianti siderurgici esistenti, così come con la realizzazione di nuovi impianti.

Chidhakwa ha inoltre riferito che il Paese ha una notevole quantità di metalli rari, per i quali lo Zimbabwe è interessato nello sviluppo delle miniere.

“Sappiamo la vostra esperienza nel settore dell’estrazione di gas naturale. Crediamo che abbiamo riserve significative di metano. Vorremmo discutere con i partner russi la cooperazione in questo campo,” — ha detto Chidhakwa.

it.sputniknews.com



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -