Immigrati, Europarlamento: tutelare i diritti di colf e badanti

 

BRUXELLES – Tutelare le collaboratrici domestiche e le badanti, che in gran parte sono migranti, dando loro uno status legale, in modo da combattere lo sfruttamento, il lavoro nero e il traffico di esseri umani. Lo prevede una risoluzione approvata a larga maggioranza dalla Plenaria del Parlamento europeo, 279 voti a favore, 105 no e 204 astensioni. Il testo riconosce queste mansioni come “veri lavori” e raccomanda l’introduzione di modelli organizzativi di facile applicazione, sul modello francese e belga, in modo da stabilire relazioni legali tra datori di lavoro e lavoratori, in modo da far terminare la precarietà e l’occupazione in nero.

“I lavoratori domestici e badanti – afferma la relatrice Kostadinka Kuneva, greca della sinistra unita – ci permettono di seguire la nostra carriera, e godere della nostra vita sociale. Noi affidiamo loro le nostre case, i nostri figli, i nostri genitori. Ma, sono invisibili, non dichiarati, vittime di insicurezza e di esclusione sociale.

Inoltre, la maggior parte è composta da donne, che lavorano lunghe ore senza giorni di riposo, senza copertura medica e previdenziale. L’invecchiamento della nostra popolazione e il fatto che le donne entrano sempre più nel mercato del lavoro comporta che avremo un sempre maggiore bisogno di loro. Tuttavia, gli Stati membri dell’Ue continuano a consentire che lavorino in un contesto di economia sommersa”. Per questo, come chiede la risoluzione, è necessario una “professionalizzazione” della loro attività.  (con fonte ANSA Europa)

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -