Immigrati, dall’Italia inviano a casa oltre 5 miliardi di euro all’anno

 

bancheVenezia, 22 apr. – I soldi inviati in patria dagli immigrati rappresentano un contributo significativo dato allo sviluppo dei paesi d’origine: basti pensare che dall’Italia vengono inviati ogni anno oltre 5 miliardi di euro, circa il doppio rispetto agli aiuti pubblici destinati dal nostro paese per lo sviluppo dei paesi poveri. A fare il punto sulla situazione, analizzando i dati forniti dalla Banca d’Italia, con particolare attenzione alle province del Triveneto, la fondazione Leone Moressa: nel 2015 sono stati inviati 550 milioni di euro dal Nord Est, in leggero calo rispetto all’anno precedente. Venezia e Verona in pole. Dal Veneto sono partiti complessivamente 411 milioni di euro nel 2015: non a caso, infatti, ben cinque province venete risultano tra le prime 20 a livello nazionale. Da Trento e Bolzano sono stati inviati quasi 63 milioni, mentre poco meno di 76 milioni sono partiti dal Friuli Venezia Giulia.

L’andamento negli ultimi 5 anni ha risentito quasi ovunque della crisi: i flussi dal Nord Est sono diminuiti del 6,7% dal 2010, anche se con un ritmo inferiore rispetto alla media nazionale (-25,4%). Calo dei cinesi, boom del Bangladesh. La comunita’ del Bangladesh si conferma una delle piu’ dinamiche in questo momento nel Nord Est: in Veneto e’ il secondo paese di destinazione dopo la Romania, e negli ultimi cinque anni ha visto un incremento del 30,3%. Anche in Friuli Venezia Giulia l’aumento negli ultimi anni e’ stato del 38,4%, e in Trentino Alto Adige addirittura del 60%. In forte aumento anche altri paesi dell’Asia meridionale come Pakistan, India e Sri Lanka. In forte calo invece le rimesse verso la Cina, fino a pochi anni fa il principale bacino dei flussi monetari. (AGI)



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -