Faceva disegni, uomo ucciso da Isis perché accusato di stregoneria

 

isis-raqqa

Lo Stato Islamico dell’Iraq e Al-Sham (ISIS) continua a imporre il suo regno del terrore in Iraq. Questa settimana un altro civile è stato catturato e ucciso per un “crimine contro il Califfato.”

Nel distretto di Salaheddine, questa settimana il gruppo terrorista ha arrestato un iracheno accusandolo del reato di “stregoneria” e poi lo ha ucciso. ISIS ha qundi postato le foto di un uomo iracheno non identificato con il suo disegno che rappresenterebbe dei talismani; questo è la motivazione che hanno usato per dimostrare che aveva usato un “richiamo magico” commettendo il reato di “apostasia”.

La scorsa settimana, ISIS ha decapitato in pubblico un altro uomo, nel governatorato di Al-Raqqa sempre per lo stesso reato.

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -