Isis, nuovo video dell’orrore: massacro di cristiani copti

LA STAMPA

Un nuovo video dell’Isis dalla Libia mostra l’uccisione con pistole e coltelli di un gruppo di cristiani copti etiopi. Nelle immagini si vedono combattenti dello Stato islamico con i passamontagna neri e giubbotti esplosivi da kamikaze addosso. Le vittime vengono portate su una spiaggia, come già nel video di gennaio che mostrava l’uccisione di 21 cristiani egiziani immigrati in Libia, e fatti inginocchiare. Le esecuzioni avvengono con coltelli e pistole automatiche.

Ma questa volta l’Isis non punta solo a creare orrore e terrore con le immagini finali del video, lungo 29 minuti, ma anche a giustificare i suoi atti criminali dal punto di vista religioso teologico. Una lunghissima introduzione ripercorre la storia dell’islam nella versione integralista salafita (salaf erano i primi seguaci di Maometto) e cita numerosi passi del Corano, a partire dalla Surat al-Tawad, per dare un fondamento religioso alla guerra contro le altri fedi: «Combatterai contro chi non crede in Allah fino all’ultimo giorno…».



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -