Allarme gastroenteriti, pidocchi e scabbia fra i profughi di Idomeni

 

ROMA, 17 APR – Cresce l’apprensione delle autorità greche per il diffondersi di malattie nel campo di Idomeni.
Gastroenterite, pidocchi e scabbia, rischiano di diventare delle vere e proprie epidemie tra gli oltre 10.000 profughi bloccati nel campo. E’ per questo che attraverso volantini scritti in quattro lingue, incluso arabo e farsi, le autorità greche stanno chiedendo ai migranti di spostarsi nei campi in cui le condizioni igieniche sono migliori il prima possibile. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -