Brescia: sequestrati oltre 26 chili di cocaina, arrestati albanesi

 

droga-cocainaBRESCIA – Ventisei chilogrammi di cocaina purissima nascosti nel sottofondo di un’Audi Q5 e in alcune abitazioni, e tre arresti. È il bilancio dell’operazione “Fulmine”, condotta dagli uomini del Gico del Nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Brescia.

La droga, purissima, era destinata alla piazza di Brescia e provincia e avrebbe reso per oltre due milioni di euro.

Dopo settimane di indagini, i militari hanno individuato due cittadini albanesi che erano in attesa di ricevere una consistente fornitura. I due si trovavano a Romano di Lombardia (Bergamo). I finanzieri hanno fermato i due albanesi – K.A., di 28 anni e L.S., di 26 anni, residente in Belgio – mentre, a bordo di una Renault Modus, stavano accedendo ad un garage dove si riteneva fosse parcheggiata l’auto sospetta con targa belga.

Le Fiamme Gialle sono così riuscite a trovare un’Audi Q5, modificata nella parte sottostante ai sedili anteriori, dove erano stati ricavati due vani che contenevano 23 kg di cocaina. Durante le successive perquisizioni delle abitazioni, i militari hanno sequestravano ulteriore ‘coca’ per un peso complessivo di oltre 3,5 chilogrammi, una pistola “Glock 17”, nonché materiale per il confezionamento delle dosi.
Nel traffico di droga era coinvolto anche un altro cittadino albanese di 44 anni, D.G. le iniziali, nella cui abitazione sono stati trovati soldi, numerosi cellulari e le chiavi di un vicino appartamento a cui era collegato proprio il garage-nascondiglio.

I tre cittadini albanesi sono stati condotti presso il carcere di “Canton Mombello” di Brescia. K.A. è stato anche denunciato per l’illegale detenzione dell’arma da fuoco.

www.bresciatoday.it

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -