Le ragioni di chi assiste persone non autosufficienti

 

Sono anni, per la precisione quasi 30, che la politica ci tratta come mentecatti presentando, per poi riporli nel cassetto, DDL su questa materia senza mai veramente avere l’intenzione di capire e comprendere le ragioni di chi assiste persone non autosufficienti cioe’ i cosidetti CAREGIVER che dedicano tempo e salute per accudire i propri cari dentro le case senza nessun aiuto alcuno.

Un paio di anni fa o forse piu uscimmo in tutta italia con un comunicato stampa come rete di associazioni e io mi occupai della diffsione del comunicato stampa in liguria ..in questo comunicato chiedevamo a gran voce di ristabilire il senso vero di NON AUTOSUFFICIENZA ..il principio era che i NA sono tutti uguali ,si differenziano solo per i propri bisogni…OrA CON QUESTO DDL torniamo indietro nel tempo dicendo che ci sono scale tabelle che i NA non sono uguali ect ect….io credo che un CAREGIVER sia un CAREGIVER sia per un ragazzo autistico che per un anziano allettato che per un tetraplegico in sedia quindi e tutto da rifare;a parte il fatto che sono quasi 25 anni che in parlamento presentano DDL sul caregiver e che continuano a perdersi per strada non so ci rendiamo conto;perprima cosa siamo PARTITI divisi e loro ne hanno appriffittato

Non si capisce il pensiero .di chi dice che il DDL non sarebbe partito se qualcuno non fosse restato furori ma che discorso e scusate lo vedete come stiamo andando indietro ,,anni fa ragionevamo meglio ma poi ci siamo schiantati lungo la strada per farci poi ora prendere per il sedere

ROBERTO RATTO



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -