CONTI SEGRETI MA MINCHIATE PALESI

Che ce ne frega a noi di quello che fa Putin o Cameron? E, soprattutto, da quando in qua è un reato “aprire un conto” alle Cayman, in Svizzera o dove diavolo mi pare? E che vuole dire “ conti segreti”, ignobili cazzari?

panama-papersdi Gaetano Immé

Per quale disposizione di legge o per quale dogma gesuitico se io mi apro un mio conto bancario dove stracazzo di pare e piace devo pubblicizzarlo?

Ovunque, in tutto il mondo, anche alle Cayman , anche a Hong Kong per “ aprire un conto bancario “ – una “relazione bancaria” bisognerebbe dire – servono i documenti personali del proprietario, dell’owner. E allora di quali “ conti segreti” andate vomitando, cazzari de sta minchia?

Certo, poi il conto può essere “cifrato” e che vuol dire?

I signori che “se ne vengono” quando leggono “Il Fatto” o “ l’Espresso” o “Repubblica” e che oggi, come un Mangiafoco, aizzano i loro burattini contro questo “scandalo dei conti segreti di questa fottutissima minchia”, lo sanno o no che tutto quello che ci hanno raccontato è tutto un emerita fregnaccia , tirata fuori , guarda caso, giusto in tempo per distogliere l’attenzione del “ gregge “- cioè voi – dagli scandali della sinistra post comunista e di quella “ simil comunista” alla Dima e Dibba?

Perché se “aprire un conto cifrato” dovesse essere un “ reato”, allora tutti i signori Magistrati italiani, cominciando, essendo morti D’Ambrosio e Pecchioli, , da Colombo, da Violante, da Caselli e dai loro scherani di Magistratura Democratica , come mai e per quale ragione non avrebbero arrestato, dal 1992, rinchiuso nelle patrie galere, magari imprigionato in un bel “ letto di contenzione”, non solo il Signor Primo Greganti , ma anche il signor Occhetto Achille ma anche gli eredi, sia “politici” che “ civili” di Enrico Berlinguer , dato il Pci aveva aperto centinaia e centinaia di conti cifrati in Svizzera, alcuni allo Ior, alcuni affidati alla firma di Cossutta , altri a quella del Greganti, altri ancora a quella della sorellina di Occhetto , cifrandoli come “Gabbietta” ed altre carinerie.

(Sento la solita voce dello stronzetto di turno che biascica il solito ritornello “ roba vecchia che non interessa a nessuno”, il demente!)

Bravi bravissimi gli ottocento italiani che hanno aperto i conti bancari in quei Paesi, veri paradisi, ma non solo fiscali, ma “ umani”.

Il loro gesto è un segno confortante in questo Paese ridotto dalllo strapotere corrotto dei comunisti e della Curia , ad una cacca secca, senza futuro.

La ribellione, la rabbiosa rivolta sta per esplodere negli italiani che producono e che vengono rapinati dei loro beni da uno stato comunistoide e ladrone , un “ bottino criminale “ “ redistribuito “ per “mantenerci tutti i parassiti dello stato italiano” , il suo esercito di scherani e di Grisi , circa sette milioni di persone – fra dipendenti pubblici e mondo politico nazionale e locale -, arriviamo a dieci milioni con l’indotto, gentaglia al soldo del “ potere corruttivo” , che vive e prospera succhiando il sangue degli altri, delle vittime, come iene , avvoltoi e zecche.

Perché tutto questo è un insopprimibile anelito di libertà.

E’ voglia di respirare aria pura, fuori da questo paese ormai popolato da zecche e da parassiti che ammorbano l’aria.

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -