Pentagono costruisce un centro intercettazioni in GB che spierà UE e Africa

 

GB-spionaggio-pentagono

Londra, 21 mar. – Il Pentagono intende investire 200 milioni di sterline (255 di euro) per costruire in Gran Bretagna un maxi-centro di raccolta dati ed intercettazioni, che coprira’ (spiera’) tutta l’Europa e l’Africa. La sede prescelta e’ la base della Royal Air Force di Croughton vicino Milton Keynes, 90 km a nord di Londra.

Battezzato “Joint Intelligence Analysis Centre” il nuovo centro rappresentera’ lo sviluppo di una struttura gia’ esistente dalla quale al momento passa un terzo delle comunicazioni delle forze armate Usa in Europa. Secondo quanto riferisce l’Independent il centro avra’ uno staff di 1.2500 analisti da oltre 50 Paesi e sara’ completata entro il 2017.

La di RAF Croughton ha un collegamento diretto via cavo con Government Communications Headquarters (GCHQ)  a Cheltenham e funge da stazione di rilancio per le comunicazioni degli agenti della CIA. Una volta che il centro è completato, sarà in prima linea nelle attività di intelligence e comprenderà personale delle agenzie britanniche senza nome, secondo i documenti informativi US Air Force.

Il Ministero della Difesa e il Ministero degli Esteri e del Commonwealth nel Regno Unito hanno rifiutato di commentare la costruzione del nuovo centro di spionaggio

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -