Padoan si accorge che “La UE danneggia l’Italia, così non va”

 

padoan“L’Europa è deludente, e questa è una tragedia”, perché dovrebbe essere vista come “un’opportunità” e “una parte della soluzione”, mentre oggi “l’opinione di molti è che sia una parte del problema”. Così il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, ha aperto il suo intervento all’università parigina di Sciences Po, sottolineando come i cittadini europei “sono delusi, a dir poco”.

Lo sforzo richiesta dall’Ue all’Italia è “deformato da considerazioni statistiche” e “queste regole, imponendo all’Italia aggiustamenti dolorosi, le recano maggior danno che ad altri Paesi, e questo non mi va bene”. Così il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan in una intervista a Le Figaro nella quale conferma che ”l’Italia rispetterà lo sforzo di aggiustamento che le è richiesto”. Anche la Commissione europea, spiega Padoan, “ammette che questo metodo di calcolo potrebbe essere differente, ma non si cambiano le regole durante il gioco”.

Padoan risponde ad una domanda su come si difenderà l’Italia rispetto alla possibilità che Bruxelles apra contro il Paese una procedura di infrazione per deficit eccessivo. “L’Italia rispetterà lo sforzo di aggiustamento che le è richiesto”, premette Padoan spiegando che ”manteniamo con Bruxelles un dialogo continuo”. ”Si rimprovera a volte all’Italia – aggiunge – di chiedere troppa flessibilità, di mostrarsi insaziabile, dimenticando che questa domanda è del tutto legittima, perché si iscrive nelle regole europee”. Il nostro Paese, sottolinea ancora, “è quello che ha fatto gli sforzi di aggiustamento più intensi della sua politica di bilancio”.

“Serve un ministro delle Finanze unico della zona euro”, sottolinea Padoan. “In primo luogo, un ministro unico delle Finanze servirebbe a garantire la messa in atto di una politica di bilancio europea più equilibrata – spiega – Dovrebbe anche gestire eventuali azioni di sostegno che implichino risorse comuni, come la gestione dei flussi migratori o del rafforzamento della sicurezza europea. L’Europa deve dotarsi di risorse proprie. E’ difficile immaginare che si continuino a spendere tante energie per arrivare ad accordi come quello con la Turchia sui migranti”. ANSA

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

1 Commento per “Padoan si accorge che “La UE danneggia l’Italia, così non va””

  1. Mi piace leggere un giornale indipendente. Padoan si è deciso ha cimpreso quello che tanti da tempo credono che una politica di austerità come la europea non migliora la situazione, ora è chiaro sono anni che facciamo come dicono ma i problemi sono dovuti anche a banche scorrette e poco oneste, i soldi presi dall’Europa li hanno investiti male e non li danno alle imprese. Lo stato ha parlato tanto di revisione della spesa ma ha cambiato i responsabili di questa manovra e non ha fatto quasi nulla. Scusate parla,di risparmi ma da bonus a persone con un reddito non agli esodati ancora da sistemare né a cassaintegrati a gente con bustapaga. Non elimina varie partecipate come promesso da Bersani.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -