Obama stanzia 3,4 miliardi di dollari per militarizzare l’Europa dell’Est

 

PUTIN-OBAMA

Uno schieramento impressionante di forze. Tank, truppe e veicoli corazzati lungo il confine est della Nato per prevenire ogni tipo di aggressione da parte della Russia. Un dispiegamento di forze armate che, come spiega il Wall Street Journal, non si vedeva dalla fine della Guerra Fredda. La Casa Bianca ha già approvato le linee generali del piano che dovrebbe partire nel febbraio 2017 stanziando 3,4 miliardi di dollari.

Il piano prevede il dispiegamento di circa 4.200 soldati tra sei stati membri della Nato nell’Europa dell’est: Lituania, Estonia, Lettonia, Polonia, Romania e Bulgaria. Il generale Ben Hodges, comandante delle forze americane in Europa, ha spiegato come l’obiettivo sia proprio quello di creare “una presenza costante” di forze americane lungo i confini est della Nato. Il vice segretario alla Difesa, Robert Work, ha precisato che il nuovo piano dovrebbe tranquillizzare i Paesi dell’est europeo “preoccupati dalla mire espansionistiche della Russia dopo l’intervento in Ucraina”.  LIBERO

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -