Dice la verità sugli abusivi, consigliere Pd attaccato dal suo Partito

 

bugelli-pd

Ieri il consigliere Pd di Monsummano, Alessandro Bugelli ha scritto sulla bacheca facebook un lungo post, nel quale fra l’altro ha dichiarato:

Il mio dissenso sulle persone portate in Italia dagli esodi di massa determinati da guerre, problemi interni, dittature, ecc.) non parte da adesso, ma dai primi anni novanta, da quando arrivavano dall’altra parte dell’Adriatico, persone che nel tempo, hanno portato un aumento della criminalità (droga, malaffari, prostituzione, omicidi, rapine furti ed affini) ed alla fine abbiamo dovuto farcene una ragione. Esodi che nel tempo hanno “ingrassato” in diversi.

Un’idea, la mia, che non é legge assoluta, ma che chiedo sia rispettata, come io rispetto quelle degli altri.

Poi, per carità, non si deve generalizzare ma anche non si deve nascondere la testa sotto terra, si deve guardare in faccia la realtà, quello che accade nel quotidiano.

Per quanto riguarda i fatti “lucchesi” del pomeriggio di Pasqua, è presto detto, la mia “acredine” arriva anche essa dal (recente) passato. Da circa sei mesi, mi ci reco spesso in quella piazza, per effettuare consegne insieme a mia moglie ad alcuni clienti in centro storico. Tutte le volte la stessa storia, con :
1) aggressioni verbali ed in una occasione un calcio alla macchina mentre me ne andavo
2) continue richieste di soldi
3) tre volte la macchina graffiata
4) sputi della maniglia lato guida
5) urina nella maniglia lato guida
6) tre tentativi di effrazione (certamente dopo aver visto che all’interno dell’auto c’era merce – carta igienica e prodotti cartari – da poter ricollocare su un mercato ovviamente parallelo)
7) un bel ricordo di defecazione umana (non sono un esperto, ma si riconosce da quella animale), sempre dal lato guida, con tanto di carta che aveva pulito le terga del defecatore.

Per non dire di come si sono spaventati i bambini domenica, quando quello lì, mentre stavo aspettando che una vettura uscisse dal parcheggio, bussava con insistenza ai vetri ed urlava, dando anche colpi alla carrozzeria, pretendendo che facessi quello che voleva lui. Anche titolo, lo pretendeva? Ho il dritto di inalberarmi oppure no?

In assoluto sfregio alla libertà di espressione e al comune senso della legalità, è arrivata immediatamente la condanna della segreteria provinciale del Pd, che non ha stigmatizzato l’atteggiamento violento del parcheggiatore abusivo, prendendosela invece contro il consigliere Bugelli che ha denunciato il riprovevole comportamento dell’immigrato.

“Le parole usate nel post – affermano il segretario provinciale PD, Niccolai, ed il responsabile organizzazione, Trallori – dal consigliere comunale Bugelli sono gravi ed inaccettabili vista anche la violenza che da esse traspare, oltre che totalmente in conflitto con i valori ispiratori del Partito Democratico”.

Niccolai e Trallori, oltre alla presa di distanza e la dura condanna delle parole del consigliere comunale PD di Monsummano, annunciano inoltre che il coordinamento provinciale in data odierna ha inviato una segnalazione formale all’organo competente in materia, ovvero la Commissione di garanzia provinciale, per l’adozione dei provvedimenti di propria competenza su tale grave vicenda. ”

 



   

 

 

1 Commento per “Dice la verità sugli abusivi, consigliere Pd attaccato dal suo Partito”

  1. HO letto quanto scritto . Condivido pienamente . !!!
    Attaccato da esponenti del PD.? -… … sono loro gli abusivi nelle file del P.D.!!!

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -