Scatta l’allarme bomba, ma erano 30 kg di hashish

 

RAGUSA, 29 MAR – Un allarme bomba si è trasformato in un ritrovamento di 30 chilogrammi di hashish. La droga, in panetti, era accatastata sulla spiaggia di Punta Zafaglione in località Baia Dorica di Scoglitti, in territorio di Vittoria.
Alcune persone che passeggiano in riva al mare hanno notano il pacco sospetto e lanciato l’allerta per un probabile ordigno.

Sul posto è intervenuta la polizia di Stato, dopo una chiamata al 113, che ha eseguito dei rilievi e facendo la scoperta: era droga, hashish puro, per un valore commerciale stimato intorno ai 50mila euro. L’ipotesi maggiormente accreditata, dal commissariato della polizia di Stato di Vittoria, che indaga, è che la sostanza stupefacente sia stata gettata in mare per evitare un controllo o durante dei problemi nella navigazione da parte dei trafficanti e che poi si sia spiaggiata a Scoglitti.
La Procura di Ragusa ha aperto un’inchiesta, coordinata dal procuratore Carmelo Petralia e dal sostituto Valentina Botti.
(ANSA).



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -