Addestrava e mutilava bambini dell’Isis, finto profugo sbarca a Pozzallo

 

Un vero e proprio “attestato di fedeltà”, un documento da mostrare ai “fratelli” jihadisti all’estero per ottenere “protezione e sostegno finanziario” in nome dell’Isis.

passaporto-isis

E’ quello che hanno scoperto i poliziotti della Digos di Ragusa: un “passaporto dell’Isis” sequestrato a un siriano di 21 anni sbarcato a Pozzallo lo scorso 4 dicembre, come scrive Fabio Tonacci su Repubblica. “Non avevamo mai visto niente del genere”, svela un investigatore.

“Vi informiamo che il nominato fratello Mourad El Ghazzaoui degli abitanti del reame di Svezia ha partecipato al corso di redenzione e lo ha superato con livello buono. Pertanto abbiamo rilasciato questo titolo che dimostra che non è non credente e vieta la sua lapidazione, crocifissione o sodomia”. Timbro: Stato del Califfo. Validità: tre mesi

L’atteggiamento sospettoso del giovane Mourad El Ghazzaoui, soccorso nel Canale di Sicilia insieme ad altri cinquecento migranti, ha attirato subito le autorità. Nella bisaccia aveva, oltre al documento, anche nove telefonini, nei quali gli inquirenti hanno trovato “video e fotografie inequivocabili: lui con fucili da guerra, lui in compagnia di altri combattenti, lui che si fa riprendere mentre addestra bambini e talvolta mentre li mutila brutalmente, immagini di persone decapitate, di massacri, di loghi e bandiere nere”.

isis-mutilazionifoto di repertorio >>>

Prima di chiudersi nel silenzio, il ragazzo ha ammesso di aver fatto parte dei “Mariti di Daraa”, una formazione siriana che si ritiene affiliata all’Isis.

Secondo il pubblico ministero, “il documento sembra attestare la sua appartenenza allo Stato islamico”. Con quello, il siriano avrebbe certificato di aver “acquisito in patria lo status di miliziano indottrinato”, conquistandosi così “il diritto di andare o tornare, in Europa solo per un periodo di tempo limitato”.

today.it

Video – Isis taglia mani e piedi a ragazzini di 14 anni “perché non collaborano”

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -