Stola arcobaleno e lavanda dei piedi a rom, clandestini e musulmani

 

Messa del Giovedì Santo “sui generis” a Firenze. Don Alessandro Santoro, il prete del quartiere delle Piagge alla periferia di Firenze, noto per le sue posizioni vicine alla sinistra e alla comunità lgbt, ieri ha avuto l’ennesimo confronto-scontro con l’arcivescovo del capoluogo toscano, Giuseppe Betori.

PRETE-lavanda

Santoro, con una lettera, aveva annunciato che tra gli “apostoli” nella messa del Giovedì Santo ci sarebbe stata anche due gay, padri di due figlie, una donna africana, una rom musulmana, due rom storici ortodossi senza permesso di soggiorno, due mamme del Comitato ‘no inceneritorè, una donna in cura per ludopatia e un disoccupato a cui saranno lavati i piedi.

“È la messa della lavanda dei piedi dove Gesù si spoglia delle sue vesti, si mette il grembiule, si inginocchia davanti ai piccoli e scalzandoli lava i piedi, facendosi servo di tutti”, scrive il prete. “Loro sono il popolo delle Piagge, le persone di questa comunità – prosegue il sacerdote – a tutti loro Gesù lava i piedi e consegna il suo amore senza fine e dà piena accoglienza d’amore nella sua Chiesa”, con loro “condividerà il pane” in piena fraternità, “per ricordarsi e ricordarci che la Chiesa di Gesù o sarà una chiesa del grembiule e di infinita fraternità o non sarà”. A questa lettera l’ufficio stampa dell’arcidiocesi risponde che: “Quale sia la posizione dell’ arcivescovo, e quindi della Chiesa cattolica, circa ciò che è implicato nelle scelte di don Alessandro Santoro per il Giovedì Santo è a tutti noto perché più volte già esplicitato”. Il riferimento è al contrasto tra don Santoro e la curia fiorentina che risale al 2011 quando il sacerdote era stato allontanato per alcuni mesi dalle Piagge dopo aver unito con rito religioso una donna nata uomo e il suo compagno.  IL GIORNALE



   

 

 

4 Commenti per “Stola arcobaleno e lavanda dei piedi a rom, clandestini e musulmani”

  1. Bruciare vivi gl’eretici è un po’ eccessivo, ma cacciarli dalla Chiesa è il minimo, se si tengono all’interno dela Chiesa degl’individui come questo prete, poi succede che si forma una chiesa dentro la chiesa, una minoranza che, come tutte le minoranze, vorrebbe schiacciare la maggioranza e se la tolleranza verso gl’eretici continua per decenni, alla fine ci si ritrova con a capo della Chiesa un Bergoglio, un Papa eretico che detesta, ricambiato, i cattolici, che si crede superiore a Dio tanto da stravolgere la dottrina, un Papa vanitoso che vorrebbe essere a capo di tutte le religioni, o, per usare le parole del prete Santoro: “col grembiule”

  2. Lorella Lattavo

    Ecco perchè i musulmani avanzano per imporre la Sharia, i rom continuano a rubare indisturbati….se abbiamo un Papa che lava i piedi ai connazionali e fratelli di fede di coloro che hanno compiuto le stragi di Bruxelles e Parigi, se abbiamo preti come questo sciroccato di Firenze, come possiamo pretendere che il cristianesimo rimanga saldo?

  3. Voi che vi professate tanto cattolici e credenti, non potete rinnegare il pensiero di Gesù; in fondo siete voi gli eretici !
    Fate un esame di coscienza ed andate a confessarvi !

  4. … A ME APPARE CHE IL PAPA … DESIDERI ESSERE , IL “PAPA” DI LORO.!!!
    LARGO DONNE ARRIVANO GLI EREDI , DEL “FEROCE SALADINO” ED I “PARASSITI PER NATURA”.!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -