Chiude il calzaturifucio Balducci: 40 licenziamenti

 

balducci

PIEVE A NIEVOLE -  Chiude lo storico calzaturificio Balducci di via del Melo. Sembra proprio giunta a conclusione la storia lunga 82 anni, dell’azienda che produce scarpe per bambino.

La storica azienda toscana, con sede a Pieve a Nievole in provincia di Pistoia che sospende tutte le sue attività e apre una procedura di mobilità collettiva per gli oltre 40 dipendenti. Fino a qualche anno fa erano il doppio.

“La Balducci  – spiega il Tirreno – non è riuscita a superare la crisi in cui è piombata da metà del 2015, quando le maestranze impiegate erano allora una sessantina, dalle circa 80 di non più di 4 anni fa. Poi sono scese a 45, con molte di loro in regime di cassa integrazione. E ora con lo stop ai macchinari diventeranno zero”.

Ad annunciare la chiusura definitiva è la stessa direzione della Balducci Spa, con una nota stampa. “In attesa di verificare le reali opportunità di continuità aziendale – si legge – la Balducci spa comunica sin d’ora la sospensione di ogni attività produttiva di natura industriale, commerciale e amministrativa, e l’attivazione immediata, in via cautelativa, di una procedura di mobilità collettiva di tutti i dipendenti. La famiglia Balducci è purtroppo giunta a questa grave decisione dopo numerosi tentativi di rifinanziamento e con la consapevolezza di aver percorso ogni azione possibile sul mercato e a tutela dei propri lavoratori, come dimostrano i decenni di storia di questa società”.

Nel frattempo Renzi passa il tempo così

Il nuovo passatempo di Renzi: smonterà le bufale sul governo

L’Anti-anti bufala: il matteopoldo apre una nuova rubrica nella sua e news

 

 

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -