Terrorismo islamico, imam Pallavicini: “L’Europa paga i suoi errori”

 

pallavicini

“Rinnoviamo la nostra condanna” per gli attentati a Bruxelles e ”la nostra solidarietà alle famiglie delle vittime”. Così all’Adnkronos l’Imam Yahya Pallavicini, vice presidente della Co.re.is (Comunità religiosa islamica italiana). “Siamo molto preoccupati per questa escalation di violenza e strumentalizzazione della religione – sottolinea – che va di pari passo con gli errori nelle politiche di integrazione, soprattutto nei confronti delle nuove generazioni cresciute in Europa”.

Per l’Imam ”è necessario creare i presupposti che portino a un forte senso di appartenenza all’Occidente e a una convinta simpatia per la nostra società. Se ci si limita solo ad accogliere come si fa con le merci senza rivalorizzare un senso di identità europea – aggiunge Pallavicini – alla fine molti giovani, non sapendo perché si trovano in un Paese, vedono nell’Isis una valida alternativa”.

Per fare degli esempi Pallavicini parla della Francia: “Ci sono molti musulmani nati e cresciuti in Francia ma che sono stati ghettizzati e non si sono mai sentiti parte della patria e della società in cui vivono. Stessa cosa in Belgio dove in alcuni quartieri di periferia sembra di stare a Casablanca”.

Insomma, continua l’Imam, ”se si trapianta il disagio e la miseria culturale e sociale del Nord Africa in alcuni quartieri, i figli cresciuti in questo contesto si sentono spaesati nei confronti della Nazione in cui vivono. E questa mancanza di una chiarezza identitaria apre le porte ai falsi predicatori, alle manipolazioni dell’Isis e all’idea di trasformarsi in giustizialisti’‘. adnkronos

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

1 Commento per “Terrorismo islamico, imam Pallavicini: “L’Europa paga i suoi errori””

  1. Ma certo, lo sappiamo, l’abbiamo capito, l’occidente, più che l’Europa sola, ha le sue responsabilità, ma questo cosa vuoldire, che bisogna uccidere gente innocente? Prendersela con i cittadini, quando sono le istituzioni a decidere tutto, è come prendersela con tutti i musulmani perchè qualche estremista si è dato al terrorismo.
    Il signor Imam che dice queste cose si accolla allora le conseguenze che tra quanche anno, o decennio, ne potrebbero derivare dalle loro colpe attuali?
    Così si enfatizza la violenza.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -