Centri sociali assaltano CasaPound: 40 contro 7 (di cui 3 donne)

 

Un assalto “democratico”. O almeno è quello che credono i 40 antagonisti che ieri hanno accerchiato 7 militanti di Sovranità (CasaPound) a Cosenza. Armati di caschi e bastoni, hanno cercato di impedire lo svolgimento del banchetto in allestimento. Tra i militanti aggrediti anche tre donne.

Ma questo non ha fermato gli assalitori. Anzi. Alla fine l’assalto è “stato respinto – si legge nella nota diffusa du Facebook – e alla fine si sono registrati alcuni contusi”. “È vergognoso quanto accaduto questa mattina a Cosenza – scrive Mimmo Gianturco, coordinatore di Sovranità in Calabria e consigliere comunale del movimento a Lamezia Terme – È assurdo che ci sia ancora qualcuno che ritiene di poter essere arbitro di chi può o non può fare politica in Italia. In Calabria le urne hanno già dimostrato che il vento sta cambiando: a chi pensa che sia rimasta solo la violenza per tenerci a freno diciamo che questo è l’ennesimo passo falso perché gli italiani sono stanchi di inettitudine e prepotenza. E la politica, anche e soprattutto se targata Pd, dovrebbe saperlo: per questo farebbe bene a prendere le distanze da questi atteggiamenti verso i quali si è dimostrata finora anche troppo indulgente”.

Successivamente la situazione è tornata alla normalità. Ma resta il fatto che la democrazia e la libertà di pensiero, per gli antagonisti, valgono solo quando sono loro ad esprimersi. Gli altri sono da bastonare. IL GIORNALE



   

 

 

2 Commenti per “Centri sociali assaltano CasaPound: 40 contro 7 (di cui 3 donne)”

  1. Sei a uno:questo è il rapporto di forze;mai che questi vigliacchi si mettano uno contro uno;mai.

  2. SIAMO IN PIENA DITTATURA! SALVINI E’ AGGREDITO OVUNQUE!!!! ALFANO TACE!! I TG TACCIONO!!!!!! ITALIANI!!! RIVOLTIAMOCI!!!!! DISTRUGGIAMO I CENTRI SOCIALI!!!!!!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -