«Questo marciapiede è nostro», prostitute massacrate a sprangate: 3 romeni arrestati

 

 

La guerra per la spartizione del territorio e la feroce contesa del mercato del sesso a pagamento che si consuma nei quartieri romani.

ambulScrive De Risi sul Messaggero    E’ questo il contesto di un grave ferimento nei confronti di due giovani prostitute nigeriane aggredite a colpi di spranga da tre persone: colpi su colpi senza un briciolo di pietà. E’ accaduto nella notte tra sabato e domenica lungo la via Aurelia all’incrocio con via Aurelia Antica, poco distante da un distributore.

Le due ragazze sono ricoverate all’Aurelia Hospital: una è in gravi condizioni con fratture multiple e una prognosi di 30 giorni. La polizia era in zona per controlli sullo sfruttamento della prostituzione. Una pattuglia ha trovato le ragazze in terra sporche di sangue, quasi esanimi. Una di loro ha descritto subito gli aggressori: tre romeni a bordo di una station wagon. Questione di minuti e il piano di controllo stabilito dal questore ha dato i suoi frutti. L’auto dei fuggitivi è stata bloccata e i tre romeni, riconosciuti dalle ragazze, sono finiti in manette. Hanno un’età fra i 25 e i 30 anni: per loro si sono aperte le porte del carcere con l’accusa di lesioni gravissime.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -