Genova, uccide la moglie dopo una lite e chiama il 113: “Voleva lasciarmi”

 

ambulanzaOmicidio per gelosia in un’abitazione di via Toscanelli a Sestri Ponente, a Genova: un uomo di 64 anni ha ammazzato la moglie di 59 anni con alcuni colpi di pistola, poi ha telefonato al 113 e ha confessato. “Voleva lasciarmi, ho perso la testa” ha sussurrato come in tranche. L’uomo, Ciro Vitiello, incensurato, è stato arrestato per omicidio.
Genova, uccide la moglie dopo una lite e chiama il 113: “Voleva lasciarmi”

Il cadavere della vittima, Rosa Landi, è stato rinvenuto nell’appartamento con numerosi colpi di arma da fuoco, alcuni dei quali nella schiena. La pistola usata, regolarmente detenuta dall’uomo, è stata ritrovata nella casa. I due coniugi hanno figli sposati e nipoti. A momento della tragedia in casa erano soli.

L’uomo ha perso la testa perché la moglie lo voleva lasciare – A fare perdere la testa al sessantenne la volontà della moglie di volerlo lasciare: prima fra i due è divampata una violenta lite, poi l’uomo ha preso la pistola e l’ha rivolta verso la moglie esplodendo numerosi colpi di arma da fuoco. Almeno 4, forse 5. tgcom24



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -