Vedova del rapinatore occupa casa Ater “Ora datemi luce e acqua, lo dice la legge”

 

stacchioSale dalla grondaia, entra dalla finestra, apre la porta e fa entrare i quattro figli. Poi si barrica dentro: “Io da qui non mi muovo”.

Come scrive la Tribuna di Treviso, è’ andata in scena così l’occupazione abusiva di un appartamento Ater a Fontanelle. Protagonista della vicenda è la vedova di Albano Cassol, il rapinatore ucciso dal benzinaio Giuseppe Stacchio un anno fa nel Vicentino.

L’appartamento è vuoto e senza allacciamenti di energia elettrica ed e acqua. Inutili i tentativi del sindaco di Fontanelle, Ezio Dan, di far uscire la donna e i figli. Anzi, la donna (33 anni) rilancia: “Per legge dovete darmi luce, acqua e assistenti sociali, ho figli minorenni“.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -