Adbeslam si era recato in Germania in un centro di “profughi” siriani

 

abeslamSalah Abdeslam si sarebbe recato in Germania lo scorso ottobre per recuperare tre potenziali complici in un centro di rifugiati. Lo afferma la rete televisiva regionale tedesca SWR, rilanciata dal sito belga La Derniere Heure. Secondo Swr, che cita “risultati d’inchieste di polizia”, Abdeslam ha affittato un’auto a Bruxelles per recarsi nella città meridionale tedesca di Ulm la notte fra il 2 e il 3 ottobre. La sua presenza a Ulm il 3 ottobre era già nota: la polizia locale lo aveva controllato quel giorno in città assieme ad Amine Choukri, il complice arrestato ieri con lui a Molenbeek.

Si apprende ora che l’auto di Abdeslam è rimasta ferma davanti ad un centro per rifugiati dove si trovavano molti siriani. Un controllo effettuato il 3 ottobre ha verificato la scomparsa dal centro di tre uomini che vi si trovavano fino al giorno prima.

La rete televisiva afferma che gli inquirenti tedeschi, assieme ai colleghi belgi e francesi, stanno cercando di determinare se i tre hanno partecipato agli attentati di Parigi, ma anche «come e perchè» sono entrati in contatto con Salah. Due dei tre kamikaze che si sono fatti esplodere fuori dallo Stade de France sono stati registrati il 3 ottobre con passaporti siriani falsi sull’isola greca di Leros, dove erano sbarcati fra la folla dei profughi. LIBERO

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -