Stragi Parigi, Salah Abdeslam ferito e catturato a Bruxelles

 

La fuga di Salah Abdeslam è terminata dove è cominciata, a Molenbeek, il quartiere dove è nato. Anzi probabilmente il terrorista più ricercato d’Europa, 26 anni, in fuga dalla strage del 13 novembre a Parigi, non si è mai mosso da Bruxelles.

abeslam

l sospettato-chiave degli attentati di Parigi è stato ferito a una gamba e arrestato nel corso di una massiccia operazione anti-terrorista nel quartiere di Bruxelles. Le sue impronte e il suo Dna erano state ritrovate nell’appartamento di Forest, dove martedì c’è stato un blitz delle teste di cuoio belghe. E proprio la fuga di notizia su queste tracce ha fatto precipitare la situazione: la polizia ha così anticipato l’operazione originariamente pensata per domani, che ha portato alla sua cattura.

Con Salah sono state arrestate altre quattro persone, lo ha reso noto la procura di Bruxelles, dopo che in una conferenza stampa il premier belga Charles Michel con il presidente francese Francois Hollande, che si trovava a Bruxelles per il vertice Turchia-Ue sui migranti, avevano parlato di tre persone. Michel ha assicurato che nel covo preso d’assalto dalle forze speciali non c’è nessun altra persona asserragliata e sono in corso perquisizioni per analizzare il luogo dove Salah era nascosto.

Il portavoce della procura belga ha chiarito che oltre ad Abdeslam ed ad un complice, anche lui ferito, le altre tre persone arrestate sono i membri di una famiglia che ospitava il terroristia. Mentre Abdeslam ed il complice sono sotto custodia, la procura non esclude che i tre membri della famiglia potrebbero essere rilasciati se sarà dimostrato che non erano favoreggiatori del terrorista ma sue vittime, obbligate a tenerlo in casa.

Nel corso della conferenza stampa del Premier belga e di Hollande non ci sono stati riferimenti ad un uomo morto nel blitz nell’appartamento al numero 79 di rue Quatre Vents e in precedenza identificato dai media locali come Monir Alahaj Ahmed. agi

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -