A tutte le Procure della Repubblica d’Italia

 

Poiché l’onore di una persona non si offende solo con gli insulti ma soprattutto coi fatti, ricordo che esisterebbe un certo art 278 del c.p in merito alle offese all’onore o al prestigio del Presidente della Repubblica.

che reciterebbe:

CHIUNQUE offende l’onore o il prestigio del Presidente della Repubblica, è punito con la reclusione da uno a cinque anni [c.p. 7, n. 1, 29, 32, 360; c.p.m.p. 8, 79]

Detto questo si sottolinea come l’art.73 della Costituzione preveda che le leggi siano promulgate dal Presidente della Repubblica entro un mese dall’approvazione o che Egli si avvalga dell’art. 74 per rispedirle al mittente. Detta promulgazione consiste in una procedura che si perfeziona POI, con la controfirma del Presidente del Consiglio dei Ministri che, per ragioni se non altro gerarchiche, deve per forza essere apposta successivamente a quella del Presidente della Repubblica.

renzi-legge-firma-omicidio-stradale

Ci si domanda quindi se quanto fatto dal ducetto di Rignano possa far ritenere l’art. 73 della Costituzione ancora in vigore o se anche quello si possa considerare violato e soprattutto se l’evanescente Presidente della Repubblica e i suoi legali non ritengano che la cerimonia della firma (una delle prerogative fondamentali dell’incarico del capo dello Stato) e i motivi per i quali sia stata messa in piedi una commedia come quella creata dal bomba (ovviamente anche questa cerimonia, è una balla, un falso senza alcuna valenza giuridica) non siano da sanzionare pesantemente considerato che il rignanese e i suoi golpettari addirittura hanno pubblicato sul sito di Palazzo Chigi una foto che mostra l’ultima pagina del testo della legge con la data in bianco, SENZA ALCUNA FIRMA del Presidente della Repubblica ma solo con in bella vista quella del matteopoldo e la dicitura a mano “visto Il Guardasigilli”.

Per chi non se ne fosse accorto questa è la conferma dell’intenzione di instaurare una VERA dittatura da parte provinciale campagnolo fiorentino. Credo che per le Forze dell’Ordine.sia il momento di intervenire fisicamente.

Stefano Davidson

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -