Raffica di perquisizioni: Ansaldo Sts, Finmeccanica e Hitachi

 

Finmeccanica chiude i conti 2015 con un risultato netto positivo per 527 milioni: è 26 volte superiore rispetto ai 20 milioni del 2014.  I ricavi crescono dell’1,8% a 12,995 miliardi. +18,9% per l’ebitda a 1,866 miliardi. Risultati, indica la società, “in decisa crescita e superiori alle aspettative”.

finmeccanica

Tripla perquisizione oggi nelle sedi di Ansaldo Sts a Genova, nella sede di Hitachi a Napoli e nella sede romana di Finmeccanica. Hitachi è la società che ha lanciato l’opa, chiusa alcuni giorni fa, su Ansaldo Sts, con un contenzioso sul prezzo di acquisto delle azioni. L’inchiesta è della procura di Milano e riguarda l’opa lanciata da Hitachi su Ansaldo Sts, che si è chiusa alcuni giorni fa. Ha aderito all’offerta dei giapponesi solo il 6,4% del capitale. Hitachi è così salita al 46,5% del gruppo di sistemi di segnalamento ferroviario. L’opa è stata complessa, con interventi anche della Consob e del Tar riguardo al prezzo di acquisto delle azioni Ansaldo fissato da Hitachi. Le perquisizioni, dunque, hanno riguardato le due capogruppo Hitachi Italia e Finmeccanica e la controllata di quest’ultima Ansaldo Sts.

La “lotta alla corruzione” è l’arma USA per affermare i propri interessi economici nel mondo

Il consiglio di amministrazione di Finmeccanica ha deliberato proporre “all’assemblea degli Azionisti la modifica della denominazione sociale in Leonardo”.

Il Tar conferma sospensione rialzo prezzo Opa – Resta sospesa la decisione della Consob che ha imposto un rialzo del prezzo dell’opa lanciata da Hitachi su Ansaldo Sts. Lo ha deciso il Tar del Lazio con una ordinanza collegiale con cui ha accolto le richieste di Hitachi, confermando gli effetti del decreto presidenziale emesso il 18 febbraio scorso. Il ricorso di Hitachi sarà discusso nel merito il prossimo 17 maggio, insieme con quello proposto da Amber e presumibilmente anche con quello di Bluebell, il cui deposito è stato annunciato nei giorni scorsi. Per i giudici del Tar del Lazio, si legge nell’ordinanza, “sussistono i presupposti per la concessione della tutela cautelare con piena conferma degli effetti del decreto presidenziale” pubblicato il 18 febbraio scorso. In attesa della decisione del merito Hitachi pagherà a chi ha aderito all’opa solo i 9,68 euro ad azione proposti e non i 9,899 euro che la Consob ha imposto ai giapponesi di versare dopo aver accertato l’esistenza di una ‘collusione’ con Finmeccanica nella cessione da parte degli italiani del 40% di Ansaldo Sts e di Ansaldo Breda. Secondo la Consob Hitachi avrebbe versato parte del prezzo per la quota di Ansaldo Sts (32 milioni di euro) sopravvalutando Ansaldo Breda. Hitachi, che contesta la ricostruzione della Consob, ha impugnato l’atto di accertamento dell’authority chiedendone l’annullamento. Contro il provvedimento hanno fatto ricorso anche il fondo Amber e la società di consulenza londinese Bluebell: pur condividendo quanto accertato in tema di collusione, i due ricorrenti ritengono che il prezzo dell’opa debba essere ben più alto dei 9,899 euro fissati dalla Commissione.

Le perquisizioni di oggi nella sede di Ansaldo Sts sono state disposte dal pm di Milano Adriano Scudieri, del pool reati economici coordinato dal procuratore aggiunto Francesco Greco, per raccogliere documentazione nell’ambito dell’inchiesta, ancora a carico di ignoti, con al centro l’operazione che ha portato alla cessione, da parte di Finmeccanica, del 40% di Ansaldo Sts a Hitachi. Inchiesta avviata anche alla luce della decisione di Consob che ha rilevato una “collusione” tra venditore e acquirente nella determinazione del prezzo di cessione.

Secondo l’authority di Borsa, infatti, una parte del prezzo sarebbe stata pagata a Finmeccanica sopravvalutando di 32 milioni di euro il valore di Ansaldo Breda, ceduta ai giapponesi insieme alla quota in Ansaldo Sts. L’aver nascosto una parte del prezzo al mercato, come sostiene la Consob, avrebbe prodotto un danno per gli azionisti di minoranza, che hanno visto Hitachi lanciare l’opa a un prezzo più basso di quello previsto dalla normativa. Da qui la decisione dell’authority di imporre un rialzo del prezzo dell’opa da 9,5 a 9,899 euro e di prolungare l’offerta, che avrebbe dovuto scadere il 5 febbraio scorso, di un paio di settimane.

La Procura, inoltre, è stata sollecitata a indagare per via di una denuncia penale della società Bluebell Partners, uno dei due fondi (l’altro è Amber Capital) che, con un loro esposto alla Consob, avevano dato il via agli accertamenti che hanno portato a rivedere il prezzo dell’opa. I due azionisti lamentavano, come poi è stato accertato dalla Commissione di Borsa, l’esistenza di un accordo collusivo, mirante a ridurre l’esborso per l’opa attraverso un ‘travaso’ di parte del prezzo su Ansaldo Breda. Ora le Fiamme Gialle stanno raccogliendo documenti per appurare se, nell’ambito delle intese tra Finmeccanica e Hitachi, siano state commesse irregolarità. Nel fascicolo, ancora a modello 44, e quindi senza indagati, si ipotizzano i reati di aggiotaggio e ostacolo all’attività di vigilanza. ANSA



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -