Chiude la Bistefani di Villanova Monferrato, 115 lavoratori in mobilità

 

bistefaniChiude, dopo 60 anni di attività, lo stabilimento Bistefani di Villanova Monferrato, alle porte di Casale. Tre anni dopo l’acquisizione del celebre marchio dei krumiri, ma anche di panettoni e colombe, la Bauli ha annunciato ai sindacati il trasferimento entro l’estate della produzione nella sede centrale di Castel d’Azzano (Verona). La notizia era nell’aria ormai da mesi ma ora è stata ufficializzata in un incontro con i sindacati.

Ai 115 dipendenti è stato proposto, se non vogliono perdere il posto di lavoro, il trasferimento. L’amministratore delegato Stefano Zancan ha comunicato l’intenzione della proprietà ai rappresentanti dei lavoratori. Troppo alti, ha spiegato, i costi per una produzione che è la metà di quella delle altre fabbriche del gruppo. Un “peso insostenibile”, ha aggiunto, nonostante i cospicui finanziamenti effettuati dalla Bauli, che nell’accordo per l’acquisizione della Bistefani si era impegnata a mantenere in Piemonte la produzione di Buondì, Girella, Yo Yo e appunto i famosi krumiri, i tipici biscotti artigianali di casale Monferrato. I sindacati hanno annunciato una vertenza, anche se i margini della trattativa sembrano davvero stretti



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -