Migranti, Berlino: migliaia di persone chiedono le dimissioni della Merkel

 

Circa 3000 manifestanti hanno marciato attraverso il centro di Berlino, Sabato, contro la manipolazione del Cancelliere Angela Merkel sulla crisi dei rifugiati.

I manifestanti hanno hanno portato cartelli con la scritta ‘Merkel se ne deve andare” cantando slogan contro il Cancelliere. L’evento, organizzato dal gruppo “Noi per Berlino e Noi per la Germania “, ha chiesto le dimissioni della Merkel.

Circa 13 milioni di elettori tedeschi sono chiamati alle urne per le elezioni in tre stati, la Sassonia-Anhalt, il Baden-Wuerttenberg e la Renania-Palatinato. Un appuntamento già ribattezzato ‘Super sunday’, sulla scia del ‘Super tuesday’ americano, perché anche qui la posta in gioco è alta: il voto è considerato un test, un responso popolare alla politica di apertura di Angela Merkel nei confronti dei rifugiati, ma anche un indicatore del sostegno di cui godono i populisti di Afd, Alternative fuer Deutschland, che secondo i sondaggi non avranno difficoltà a superare la soglia di sbarramento del 5% e farsi così rappresentare nelle tre assemblee regionali.

Oggi circa 4mila persone sono scese in strada a Berlino per partecipare a due opposte manifestazioni in sostegno e contro la politica migratoria di Angela Merkel. Proprio vicino alla sede della cancelleria hanno sfilato quasi 3mila sostenitori di destra che hanno chiesto la liberazione della Germania dalla “invasione” di rifugiati e migranti.

Di contro, sotto la bandiera “asilo è un diritto umano fondamentale”, un migliaio di persone simpatizzanti della sinistra hanno protestato contro l’aumento del populismo in Germania.

Numerosi i poliziotti dispiegati per evitare gli scontri. Momenti di tensione si sono avuti quando circa 200 persone di sinistra (i soliti anti-democratici) hanno tentato invano di formare un blocco contro la marcia anti-migranti.

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -