Olio tunisino senza dazi, migliaia di agricoltori protestano in difesa del Made in Italy

 

Sono già migliaia gli agricoltori del Mezzogiorno giunti a Catania per difendere l’agricoltura ‘Made in Italy‘ che rischia di perdere i prodotti simbolo, dalle arance ai mandarini, ma anche pomodori, grano e olio sotto attacco delle politiche comunitarie, delle distorsioni di mercato e delle agromafie.

foto ANSA

foto ANSA

La mobilitazione prende il via nel giorno del via libera definitivo dell’Unione Europea all’accordo che consente l’ingresso senza dazi di 35.000 tonnellate di olio di oliva dalla Tunisia in più che non aiuta i produttori tunisini, danneggia quelli italiani ed aumenta il rischio delle frodi a danno dei consumatori. Ci sono numerosi trattori e cartelli che chiedono “subito l’etichettatura di origine degli alimenti” ma anche denunciano “chi attacca il Made in Italy attacca l’Italia”.

Previsti il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo ed il Ministro dell’Ambiente e Gianluca Galletti. Ma sono stati anche allestiti stand per mostrare l’inganno del falso Made in Italy, per preparare la vera spremuta italiana e denunciare la strage delle arance ed anche una “collezione” dei piu’ scandalosi prodotti agroalimentari con nomi che richiamano gli episodi, i luoghi e i personaggi delle Mafie che vengono sfruttati per fare un business, dal caffè mafiozzo bulgaro alla maffiasauce belga. ANSA



   

 

 

2 Commenti per “Olio tunisino senza dazi, migliaia di agricoltori protestano in difesa del Made in Italy”

  1. *** NON CI RESTA CHE DIRE “BASTA CON LA COMMISSIONE UE E CON L’EUROPARLAMENTO”!
    Tutte queste procedure travalicano i trattati ed è giunto il momento di comincuare a ridmensionarne l’impatto che hanno sull’economia italiana.
    Attualmente abbiamo un saldo positivo sulla bilancia dei pagamentei ma queste GRANDI TdC dei nostri politicanti ancora non si sono resiconto CHE VOGLIONO AZZERARCI PER POI FARCI FARE LA FINE DELLA GRECIA!
    .
    RIVOLUZIONE SOCIALE!

  2. stefano Rodighiero

    Solidale con gli agricoltori e il made in italy, concordo con l ‘l’etichettatura dei prodotti.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -