Gli ex vertici di Banca Etruria risultano quasi tutti nullatenenti

 

visura-pier-boschi

“L’ex vicepresidente di Banca Etruria Pierluigi Boschi, papà del Ministro per le Riforme, possiede soltanto un orto. I risparmiatori, oltre ad essere stati derubati, vengono presi persino per il naso dagli allora amministratori dell’istituto di credito, che evidentemente hanno intestato ad altri i beni di cui erano proprietari. Ancor più grave è il fatto che fra questi ci sia anche il padre di un esponente del governo in carica che ha emesso il provvedimento ‘salva-banche’ che ha causato la perdita dei risparmi”.

E’ quanto afferma il coordinatore dell’esecutivo nazionale di Fratelli d’Italia Giovanni Donzelli, commentando la scelta di alcune associazioni che tutelano i risparmiatori di non costituirsi parte civile nel procedimento per ostacolo alla vigilanza, per cui oggi era in programma la prima udienza davanti al Gup, perché dalle visure effettuate risulta che “la quasi totalità degli amministratori sono nullatenenti”.

In particolare Pier Luigi Boschi risulterebbe proprietario solo di due piccoli terreni – sottolinea Donzelli – è vergognoso che quasi tutti gli ex amministratori si siano tutelati da eventuali rimborsi a cui potrebbero essere condannati sbarazzandosi di qualsiasi proprietà. Un fatto che spiega molto più di qualsiasi altro processo: oltre al danno provocato nei confronti di decine di migliaia di persone che avevano investito i propri risparmi, c’è ora anche la beffa.

In tutto questo il governo tace sull’annunciato provvedimento riparatorio nei confronti dei risparmiatori, promesso e mai predisposto. Fra agevolazioni, intrecci, affari di famiglia e faccendieri, quella a cui stiamo assistendo si sta configurando sempre più come una vera e propria truffa aggravata di Renzi a danno dei cittadini – conclude Donzelli – gli italiani non meritano tutto questo e noi continueremo a batterci perché il governo vada a casa”.

COMUNICATO STAMPA

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

1 Commento per “Gli ex vertici di Banca Etruria risultano quasi tutti nullatenenti”

  1. scommetto che anche lui :” a sua insaputa “

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -