Conti pubblici, Ue all’Italia: misure credibili entro il 15 aprile

 

renzi-padoan

Bruxelles – La Commissione europea dà tempo all’Italia fino al 15 aprile per presentare misure “credibili” per il rispetto degli obiettivi aggiustamento dei conti pubblici di medio termine. E’ quanto si legge nella lettera spedita oggi a Roma dall’esecutivo comunitario. Secondo Bruxelles per il nostro Paese “c’è spazio per ulteriori progressi” nell’attuazione delle riforme strutturali e per rispondere alle sfide che “permangono” in settori quali la revisione della spesa, la tassazione e la lotta alla corruzione. Per questo motivo “al più tardi” entro il 15 aprile all’Italia vengono richieste le “misure necessarie” a rispondere ai dubbi della Commissione europea in anche in relazione al debito pubblico, ritenuto troppo alto, e per il quale la Commissione europea potrebbe essere costretta a redigere un rapporto qualora nelle previsioni Eurostat di aprile fossero confermati i livelli del 132,6% in rapporto al Pil.

La Commissione europea ha inviato la lettera con cui esprime le proprie “preoccupazioni in merito al rispetto degli obblighi di bilancio” anche ad altri cinque Paesi Belgio, Croazia, Finlandia, Romania e Spagna. La missiva serve a “ribadire la necessità che gli Stati membri adottino le misure indispensabili per rispettare gli obblighi previsti dal patto di stabilità e crescita”. Per l’esecutivo comunitario, spiega il commissario europeo per l’Euro, Valdis Dombrovskis, ci sono sei Paesi “le cui strategie di bilancio potrebbero rischiare di condurre all’inadempimento degli obblighi previsti dal patto di stabilita’ e crescita”. Per questo motivo Bruxelles ha voluto segnalare “preventivamente” questi aspetti, chiedendo di “adottare le misure correttive necessarie”.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -