Banche: i potenti della finanza tentano di limitare pene e sanzioni per i truffatori

 

MANETTEDavanti la Corte costituzionale la questione del “doppio binario” delle pene

La Corte Costituzionale è chiamata ad esprimersi sui ricorsi promossi dai potenti della finanza italiana, con cui si tenta di eliminare il cosiddetto “doppio binario” delle pene in tema bancario e finanziario: la condanna amministrativa e quella penale.

Oggi chi commette reati in materia di banche e finanza subisce una sanzione amministrativa da parte della Consob e una condanna penale vera e propria – spiega il Codacons – Alcuni potenti hanno però ritenuto fosse ingiusta questa doppia pena, portando la questione dinanzi ai giudici della Consulta, chiamata ad esprimersi sulla legittimità della questione.

“I furbetti della finanza tentano così di ridursi pene e sanzioni – denuncia il presidente Codacons, Carlo Rienzi – Noi riteniamo invece che i truffatori debbano essere puniti sia in ambito amministrativo che penale, perché una limitazione delle pene rappresenterebbe un ingiusto vantaggio per chi si è macchiato di reati economici e un segnale sbagliato per la collettività”. (Codacons)



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -