Alloggio assegnato ai (finti) profughi: sporcizia, escrementi e “ospiti” esterni

Condizioni igieniche disastrose nell’alloggio, revocata l’ospitalità ai profughi

sporciziaLo scorso sabato, a Serramazzoni, i profughi richiedenti asilo che erano ospitati in un’abitazione del paese sono stati sgomberati. Si tratta di cinque cittadini del Gambia, alloggiati in via Divisione Tridentina dove la coopertaiva sociale Caleidos – che ha in appalto la gestione dei rifugiati – li aveva sistemati ormai un anno fa, lasciando poi loro una sostanziale autonomia nelal gestione degli spazi e della vita quotidiana.

Ma la situazione è decisamente sfuggita di mano agli operatori della coop, nonostante i richiami e le visite frequenti. L’alloggio è piombato in condizioni igienico-sanitarie improponibili, con sporcizia ed escrementi abbandonati senza alcuna remora. La casa è stata oggetto di un sopralluogo congiunto dei Carabinieri e del servizio Igiene dell’Ausl di Modena, i quali non hanno potuto fare altro che richiedere lo sgombero, successivamente approvato dall’Amministrazione Comunale di Serramazzoni.

Oltre a queste carenze, gli uomini dell’Arma hanno appurato che nell’appartamento non vivevano soltanto i sei stranieri censiti, ma anche due “ospiti” inattesi , vale a dire altri due africani che si erano aggiunti su invito dei rifugiati, peggiorando ulteriormente le condizioni di abitabilità. Questo fatto rappresenta anche una violazione dell’accordo stipulato fra gli ospiti e la coop, secondo il quale gli spazi non potevano essere ceduti a terze persone. Proprio per questo Caleidos ha chiesto provvedimenti alla Prefettura di Modena, affinchè gli stranieri vengano allontanati dal territorio.

La Prefettura si è riunita per discutere di quanto accaduto e ha disposto la revoca delle misure di accoglienza e di ospitalità nei confronti dei cinque profughi di Serramazzoni, che, come previsto dalle normative, dovranno lasciare il programma specifico che gli ha permesso di essere assistiti dal loro arrivo. Gli africani in questioni sono tuttavia in regola con il permesso di soggiorno e potranno quindi restare in Italia, ma dovranno farlo con mezzi propri, in attesa di capire se potranno essere ospiti di altre strutture in altre province.

modenatoday.it/



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -