Migranti, Ministro degli Esteri polacco: No alle quote obbligatorie

 

polonia-Varsavia-marcia-contro-i-migranti7 marzo – Il sistema di ”quote obbligatorie di ricollocamento è inefficace e privo di buon senso”. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri polacco Witold Waszczykowski nel corso della conferenza stampa congiunta con il suo omologo Paolo Gentiloni.

”Non siamo d’accordo a unire le politiche dei fondi strutturali europei con quelle relative ai flussi migratori – ha argomentato il ministro – Non possono essere messe insieme nel campo della solidarietà deve andare in ambo i sensi. La crisi dei migranti deve essere risolta dove nasce con la risoluzione dei conflitti. In secondo luogo bisogna aiutare i migranti nei paesi sicuri, come Turchia, Giordania e Libano”. La Polonia è ”scettica sulla quote perché non può essere il luogo di ricollocazione”.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -