La polizia turca blocca la protesta delle donne con proiettili di gomma

 

La polizia turca ha fermato ieri la protesta delle donne con proiettili di gomma. Gli agenti si sono scontrati con le manifestanti di sesso femminile per disperdere centinaia di persone, che partecipavano alla mrcia per i diritti delle donne a Istanbul in vista della Giornata internazionale della donna. I poliziotti hanno sparato proiettili di gomma e hanno arrestato un’attivista.

La protesta è nata in risposta ad un ordine del governatore di Istanbul, che ha vietato il raduno annuale dell’8 marzo adducendo preoccupazioni per la sicurezza. Centinaia di donne hanno riempito la piazza nel quartiere di Kadikoy nella parte asiatica di Istanbul, scandendo slogan e portando striscioni.
Scontri sporadici tra  manifestanti e polizia sono scoppiati in diverse occasioni, secondo la Reuters. La polizia antisommossa, armata di scudi di plastica, ha usato proiettili di gomma per disperdere il raduno.
Scontri simili sono stati riportati nella capitale Ankara, dove decine di donne sono scese in piazza.
Le attiviste per i diritti delle donne criticano il governo turco di non impegnarsi per sradicare la violenza domestica e la disuguaglianza di genere sul posto di lavoro.

8marzo-turchia2

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppure fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -