Bastonate e tentato stupro a donna incinta, arrestati nomadi

 

nomadi-poliziaQuasi nove mesi di indagini. Tanto ci è voluto per rintracciare i due responsabili del pestaggio avvenuto nella baraccopoli di Castel Romano la sera del 14 giugno 2015. Vittime due uomini e una donna incinta. Gli uomini del commissariato di Spinacetto, diretti dal dottor Moreno Fernandez, hanno arrestato due fratelli di 40 e 41 anni.

Per futili motivi, riguardanti debiti non onorati, i due fratelli, di nazionalità bosniaca, spalleggiati da altri connazionali, nel giugno scorso, all’interno della baraccopoli, con violenza inaudita, avevano aggredito due uomini ed una donna di 28anni in evidente stato di gravidanza, colpendoli con dei bastoni e tentando anche la violenza sessuale, nei confronti della giovane connazionale. La resistenza e le urla della donna, nonché, l’arrivo in soccorso di un altro abitante del campo hanno evitato il peggio.

Dopo aver sporto denuncia presso gli uffici del commissariato, la squadra di Polizia Giudiziaria, con non poca difficoltà, nonostante l’omertà generale e l’assenza di collaborazione da parte degli abitanti del campo rom, ha avviato le indagini e gli accertamenti necessari, giungendo così, ad identificare e a rintracciare gli aggressori autori del fatto.

romatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -